mercoledì 7 agosto 2019

Lo sport cambia pelle

Approvato il disegno di legge. Ora, un tavolo di confronto.
Il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge "Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione", collegato alla manovra di finanza pubblica, di cui il presidente ASI Claudio Barbaro è stato relatore.
Il presidente ASI Claudio Barbaro è stato il relatore del disegno di legge con cui il Governo ha proposto un'ampia delega volta a ridisegnare il settore e a proseguire il riordino del sistema secondo alcune linee guida tra cui: una revisione del ruolo del CONI, ricondotto prevalentemente alla funzione di Comitato olimpico, una ridefinizione del ruolo delle istituzioni scolastiche nella diffusione della cultura sportiva; una modifica degli aspetti giuslavoristi di area, oltre ad altri aspetti.
Il Governo, durante i lavori parlamentari, ha accolto un ordine del giorno presentato dal presidente ASI Barbaro con cui il primo si impegna ad armonizzare i principi della carta olimpica nel processo legislativo che darà sostanza ai principi espressi nel disegno di legge delega ed ad aprire un tavolo di confronto con tuttI i protagonisti del mondo sportivo.
La relazione del Senatore Barbaro
Riportiamo l’intervento del presidente Claudio Barbaro nella qualità di relatore del disegno di legge di riforma del sistema sportivo.

venerdì 26 luglio 2019

ASI fortemente impegnata nella neo costituita Associazione "ASSO Impianti Sportivi"

E' stata costituita l'Associazione "ASSO Impianti Sportivi". Questa si rivolge ai titolari e ai gestori degli impianti e svolgerà una opera continuativa di consulenza e assistenza.

ASI è fortemente presente in questo progetto tanto che il Presidente del Comitato del Lazio, Roberto Cipolletti, ne ha assunto la Vicepresidenza. “La nascita di questa sigla si pone come uno strumento utile per tutte le realtà che quotidianamente si confrontano con le problematiche derivanti dalla gestione di centri sportivi, pubblici o privati che siano. Un grande favore lo stiamo riscontrando, in particolare, tra le associazioni legate al nostro Ente con le quali quotidianamente abbiamo occasione di confrontarci”.

Potranno associarsi a questa realtà persone fisiche e giuridiche riconosciute o non riconosciute che siano iscritte ad una Federazione Sportiva, Ente di Promozione Sportiva iscritte al CONI, i gestori di impianti sportivi pubblici e privati di qualsiasi dimensione e natura, professionisti i cui curriculum attestano le capacità e le competenze in ambito sportivo, associazioni che svolgono attività sportiva in ambito professionistico o dilettantistico che siano iscritte ad una federazione sportiva Ente di

lunedì 22 luglio 2019

Conclusa la XV edizione della Corsa De Noantri, oltre 600 al via. Vittoria per Rafał Nordwing e Mitideri Lucia

Sono stati oltre 600 i podisti che hanno preso parte alla XV edizione della Corda de' Noantri, corsa su strada organizzata dall'Associazione del Belli e dall'Atletica ASI Roma che, come da tradizione, si corre per le vie del caratteristico Rione Trastevere.

A tagliare per primo il traguardo è stato Nordwing Rafal Andrzej (ASD LBM Sport Team) con il tempo di 21:57, a seguire hanno conquistato il secondo e terzo gradino del podio rispettivamente Domenico Liberatore(Podistica Solidarietà) e Amadori Francesco (GS Lital).

Tra le donne la prima a tagliare il traguardo è stata Mitideri Lucia (Atletica Acqua Acetosa) con il tempo di 24:58, seguita da Pranteda Giulia e Svitlana Pashkevych (Podistica e Solidarietà).

Quest'anno inoltre è stato premiato anche il primo podista a tagliare il traguardo che ha anche corso la storica gara "Amatrice - Configno", per sancire un gemellaggio con la comunità di #Amatrice, che ancora oggi

lunedì 24 giugno 2019

Ivictus Arena, Sport da combattimento i grandi protagonisti.

Invictus Arena, Formello. Una serata per tutti, in piazza. Spettatori di tutte le età, a titolo gratuito, hanno potuto vedere dal vivo una rassegna dei principali sport da combattimento. Dalla Boxe alla Muay Thai, dalla MMA alla Kick Boxing.
Sul ring, durante l'evento, sono stati premiati il Sindaco del Comune di Formello Gian Filippo Santi e l’Assessore allo Sport e Pari Opportunità Roberta Bellotti, i pugili Orial Kolaj ed Emanuele Blandamura e il nostro Presidente Claudio Barbaro.
Invictus Arena, giunto alla 26esima edizione, è uno dei più prestigiosi eventi di sport da combattimento della capitale, sotto l’organizzazione di Riccardo Lecca. L'evento ha visto partecipi numerosi atleti, dilettanti e professionisti, coinvolti nelle discipline della Boxe, della Muay Thai, delle MMA e della Kick Boxing K1 Rules. Tra i protagonisti della serata

Aikido, cintura nera a un atleta disabile. La prima volta in Europa.

Arti Marziali: una bella storia da raccontare. Siamo in una palestra romana di Aikido, disciplina praticata sia a mani nude che con le armi bianche, spada, bastone e pugnale.
Alla presenza del Responsabile Nazionale del Settore ASI dell'Aikido, Carlo Cocorullo, del Settore Sport Disabili Sabrina Molino e del Presidente del Comitato Regionale del Lazio Roberto Cipolletti, ha ricevuto la cintura nera un atleta disabile ed è il primo caso noto di un ragazzo autistico in Europa che consegue questo traguardo. 
"Simone Palumbo - spiega il Responsabile ASI dell'Aikido, Carlo Cocorullo - è un nostro praticante affetto da sindrome di Asperger che dopo 9 anni di corso ha sostenuto l'esame per ottenere la cintura nera. Simone è nato nel 1996, ha 22 anni e dall'ottobre 2010 frequenta il dojo. Quando Simone ha iniziato a praticare l'Aikido già era noto questo suo disturbo, sin dall'età di 9 anni. Una diagnosi di sindrome di Asperger si ha quando si riscontra un'interazione sociale e affettiva compromessa, ovvero quando interessi e

lunedì 17 giugno 2019

NUOTO ASI AL CENTRO D’ITALIA!

Avezzano ha ospitato con successo la fase nazionale del nuoto ASI

Una manifestazione che si ricorderà a lungo, quella che si è svolta nella bellissima piscina comunale di Avezzano "Centro Italia Nuoto", e che ha ospitato molti atleti in rappresentanza di ben 6 regioni, in particolare Abruzzo, Calabria, Lazio, Piemonte, Puglia e Veneto.

Le gare, che si sono disputate nei giorni di sabato 15 e domenica 16 giugno, hanno visto la festosa partecipazioni di 20 società ed un totale di oltre 1500 atleti gara, che si sono sfidati nei quattro stili e nelle staffette nelle acque della vasca di Avezzano.

Da segnalare che, in contemporanea alle Asiadi di Lignano Sabbiadoro, anche ad Avezzano si sono festeggiati i 25 anni dell'ASI, sono state consegnate alle società partecipanti le t-shirt commemorative del venticinquennale ed il libro che racconta la storia dei 25 anni del nostro Ente.

A conquistare i risultati più ambiti sono stati i vincitori delle tante distanze in programma, ed in particolare Elisa Fiorentino, Paola Abbonizio, Alessia Cristofaro, Emma De Stefano Silvestri, Valerio Orlando, Marco Malara, Dario Maura e  Sara Saldigloria, delle Stelle Marine di Roma, Chiara Guidi e Sara Altieri, della Aprilia Sporting Village (LT), Giulia Barone, Federica Accardo, Claudia Piselli, Riccardo Augelli, Chiara Di Pasquale, Vittorio Bonelli, Livia Coppola, Niccolò Milone, Vittoria Coppola, Lorenzo Mariotti, Paolo Caporaletti, Stefano Scanzani, Massimo D’Angeli, Cristina Campeti, Giorgia Spadavecchia, Andrea D’Angeli, Giulia Proietti, Dario Angelini, Francesca Losciale, Matteo Gangemi, Mario Buonamassa, Matteo Airoldi, Daniele Cucuzzella, Chiara Sciahbasi, Giorgia Bucciarelli e Giorgia Barbato, della Funsport di Roma, Joele Maura, Andrea.

martedì 11 giugno 2019

PARTECIPAZIONE SENZA PRECEDENTI NELLA 52^ EDIZIONE DEL TROFEO GIORGIO BRAVIN


PARTECIPAZIONE SENZA PRECEDENTI E RECORD A RAFFICA NELLA 52^ EDIZIONE DEL TROFEO GIORGIO BRAVIN DAVANTI AD UN ENTUSIASTA FABRIZIO DONATO

La 52^ edizione del Trofeo Giorgio Bravin baciata dal sole, è in caso di dirlo, non soltanto per le condizioni atmosferiche che hanno accompagnato le gare, ma anche per  la massiccia partecipazione, che ha fatto registrare 870 presenze di allievi e cadetti provenienti da ogni parte d’Italia e per la qualità dei risultati andati in archivio che hanno fatto registrare performance di livello assoluto, con primati del meeting abbattuti uno dietro l’altro.