venerdì 18 ottobre 2019

ASI segna una svolta nello sport italiano

L'antitrust multa la FISE per posizione dominante e afferma così che non può esserci esclusività nello sport italiano.
A far chiarezza tra Federazioni e il mondo dello sport di base rappresentato da Enti di Promozione Sportiva, società, associazioni ci pensa l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
L’Antitrust ha multato la Federazione Sport Equestri per abuso di posizione dominante, a seguito di un ricorso presentato da ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane), uno dei maggiori Enti di Promozione Sportiva in Italia.
Le evidenze agli atti hanno dimostrato che FISE ha modificato a più riprese i propri regolamenti, attribuendo a sé la competenza di quasi tutte le forme di attività equestre compresa quella amatoriale e di avviamento allo sport. Oltre a questo, la Federazione Sport Equestri aveva in più occasioni intrapreso procedimenti disciplinari a carico dei responsabili dei circoli che – a suo dire – avrebbero ospitato manifestazioni non conformi ai regolamenti dalla essa emanati. Aveva cioè etichettato questi eventi come agonistici e non amatoriali, prendendo a riferimento alcuni fattori come la presenza di giudici o, nella disciplina del Salto Ostacoli, il superamento di ostacoli superiori ai 70 cm (rispetto alle categorie agonistiche ragionevolmente individuabili, in base al pronunciamento dell’Agcom, in altezze superiori ai 140).

lunedì 30 settembre 2019

Ostia, momenti di integrazione sociale

In occasione della settimana europea dello sport il Settore integrazione sociale di ASI conclude la settimana “libertà di fare sport” con l’evento finale, tenutosi presso lo Stadio P. Giannattasio di Ostia Lido. 
 
Alla manifestazione hanno partecipato 20 associazioni sportive del X municipio, esibendosi con i loro atleti e offrendo la possibilità al pubblico presente di provare le varie discipline. 
Un momento di particolare importanza dove sport assume il significato di integrazione.
La manifestazione infatti era principalmente destinata a soggetti con disabilità intellettive e fisiche che sono stati perfettamente integrati con soggetti normodotati.
 
Feedback assolutamente positivo da parte delle famiglie e associazioni presenti le quali confermano l’importanza di creare momenti di aggregazione attraverso lo sport integrato.

giovedì 29 agosto 2019

Nuovo Registro CONI 2.0

È già da un po’ di tempo – due anni per la precisione – che sentiamo parlare del nuovo Registro CONI e delle importanti novità introdotte.

PREMESSE – IL CONI ORGANISMO CERTIFICATORE
Dopo un 2018 con funzionalità limitate, a partire dal primo gennaio del 2019 il Registro Coni ha definitivamente cambiato volto riformando la sua precedente conformazione e i propri requisiti per il mantenimento dell’iscrizione e conseguentemente del riconoscimento sportivo.
Prima di iniziare a parlare del Registro occorre fare due premesse. La prima è la conferma che il Coni è l’unico organismo certificatore dell’effettiva attività sportiva dilettantistica svolta, dove per attività sportiva dilettantistica il riferimento è l’elenco delle discipline sportive definite con la delibera del CONI numero 1569 del maggio 2017. La seconda premessa riguarda invece l’iscrizione al Registro CONI: lo strumento adottato dal CONI per riconoscere definitivamente ai fini sportivi una associazione o società è il Registro, ovvero l’iscrizione dell’ente all’interno dello stesso.
Fissati questi punti è adesso più chiaro che dalla variazione delle regole di funzionamento di iscrizione al Registro e di mantenimento della stessa potrebbero derivare pesanti conseguente per le Associazioni o Società sportive dilettantistiche.

mercoledì 7 agosto 2019

Lo sport cambia pelle

Approvato il disegno di legge. Ora, un tavolo di confronto.
Il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge "Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione", collegato alla manovra di finanza pubblica, di cui il presidente ASI Claudio Barbaro è stato relatore.
Il presidente ASI Claudio Barbaro è stato il relatore del disegno di legge con cui il Governo ha proposto un'ampia delega volta a ridisegnare il settore e a proseguire il riordino del sistema secondo alcune linee guida tra cui: una revisione del ruolo del CONI, ricondotto prevalentemente alla funzione di Comitato olimpico, una ridefinizione del ruolo delle istituzioni scolastiche nella diffusione della cultura sportiva; una modifica degli aspetti giuslavoristi di area, oltre ad altri aspetti.
Il Governo, durante i lavori parlamentari, ha accolto un ordine del giorno presentato dal presidente ASI Barbaro con cui il primo si impegna ad armonizzare i principi della carta olimpica nel processo legislativo che darà sostanza ai principi espressi nel disegno di legge delega ed ad aprire un tavolo di confronto con tuttI i protagonisti del mondo sportivo.
La relazione del Senatore Barbaro
Riportiamo l’intervento del presidente Claudio Barbaro nella qualità di relatore del disegno di legge di riforma del sistema sportivo.

venerdì 26 luglio 2019

ASI fortemente impegnata nella neo costituita Associazione "ASSO Impianti Sportivi"

E' stata costituita l'Associazione "ASSO Impianti Sportivi". Questa si rivolge ai titolari e ai gestori degli impianti e svolgerà una opera continuativa di consulenza e assistenza.

ASI è fortemente presente in questo progetto tanto che il Presidente del Comitato del Lazio, Roberto Cipolletti, ne ha assunto la Vicepresidenza. “La nascita di questa sigla si pone come uno strumento utile per tutte le realtà che quotidianamente si confrontano con le problematiche derivanti dalla gestione di centri sportivi, pubblici o privati che siano. Un grande favore lo stiamo riscontrando, in particolare, tra le associazioni legate al nostro Ente con le quali quotidianamente abbiamo occasione di confrontarci”.

Potranno associarsi a questa realtà persone fisiche e giuridiche riconosciute o non riconosciute che siano iscritte ad una Federazione Sportiva, Ente di Promozione Sportiva iscritte al CONI, i gestori di impianti sportivi pubblici e privati di qualsiasi dimensione e natura, professionisti i cui curriculum attestano le capacità e le competenze in ambito sportivo, associazioni che svolgono attività sportiva in ambito professionistico o dilettantistico che siano iscritte ad una federazione sportiva Ente di

lunedì 22 luglio 2019

Conclusa la XV edizione della Corsa De Noantri, oltre 600 al via. Vittoria per Rafał Nordwing e Mitideri Lucia

Sono stati oltre 600 i podisti che hanno preso parte alla XV edizione della Corda de' Noantri, corsa su strada organizzata dall'Associazione del Belli e dall'Atletica ASI Roma che, come da tradizione, si corre per le vie del caratteristico Rione Trastevere.

A tagliare per primo il traguardo è stato Nordwing Rafal Andrzej (ASD LBM Sport Team) con il tempo di 21:57, a seguire hanno conquistato il secondo e terzo gradino del podio rispettivamente Domenico Liberatore(Podistica Solidarietà) e Amadori Francesco (GS Lital).

Tra le donne la prima a tagliare il traguardo è stata Mitideri Lucia (Atletica Acqua Acetosa) con il tempo di 24:58, seguita da Pranteda Giulia e Svitlana Pashkevych (Podistica e Solidarietà).

Quest'anno inoltre è stato premiato anche il primo podista a tagliare il traguardo che ha anche corso la storica gara "Amatrice - Configno", per sancire un gemellaggio con la comunità di #Amatrice, che ancora oggi

lunedì 24 giugno 2019

Ivictus Arena, Sport da combattimento i grandi protagonisti.

Invictus Arena, Formello. Una serata per tutti, in piazza. Spettatori di tutte le età, a titolo gratuito, hanno potuto vedere dal vivo una rassegna dei principali sport da combattimento. Dalla Boxe alla Muay Thai, dalla MMA alla Kick Boxing.
Sul ring, durante l'evento, sono stati premiati il Sindaco del Comune di Formello Gian Filippo Santi e l’Assessore allo Sport e Pari Opportunità Roberta Bellotti, i pugili Orial Kolaj ed Emanuele Blandamura e il nostro Presidente Claudio Barbaro.
Invictus Arena, giunto alla 26esima edizione, è uno dei più prestigiosi eventi di sport da combattimento della capitale, sotto l’organizzazione di Riccardo Lecca. L'evento ha visto partecipi numerosi atleti, dilettanti e professionisti, coinvolti nelle discipline della Boxe, della Muay Thai, delle MMA e della Kick Boxing K1 Rules. Tra i protagonisti della serata