mercoledì 7 agosto 2019

Lo sport cambia pelle

Approvato il disegno di legge. Ora, un tavolo di confronto.
Il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge "Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione", collegato alla manovra di finanza pubblica, di cui il presidente ASI Claudio Barbaro è stato relatore.
Il presidente ASI Claudio Barbaro è stato il relatore del disegno di legge con cui il Governo ha proposto un'ampia delega volta a ridisegnare il settore e a proseguire il riordino del sistema secondo alcune linee guida tra cui: una revisione del ruolo del CONI, ricondotto prevalentemente alla funzione di Comitato olimpico, una ridefinizione del ruolo delle istituzioni scolastiche nella diffusione della cultura sportiva; una modifica degli aspetti giuslavoristi di area, oltre ad altri aspetti.
Il Governo, durante i lavori parlamentari, ha accolto un ordine del giorno presentato dal presidente ASI Barbaro con cui il primo si impegna ad armonizzare i principi della carta olimpica nel processo legislativo che darà sostanza ai principi espressi nel disegno di legge delega ed ad aprire un tavolo di confronto con tuttI i protagonisti del mondo sportivo.
La relazione del Senatore Barbaro
Riportiamo l’intervento del presidente Claudio Barbaro nella qualità di relatore del disegno di legge di riforma del sistema sportivo.

venerdì 26 luglio 2019

ASI fortemente impegnata nella neo costituita Associazione "ASSO Impianti Sportivi"

E' stata costituita l'Associazione "ASSO Impianti Sportivi". Questa si rivolge ai titolari e ai gestori degli impianti e svolgerà una opera continuativa di consulenza e assistenza.

ASI è fortemente presente in questo progetto tanto che il Presidente del Comitato del Lazio, Roberto Cipolletti, ne ha assunto la Vicepresidenza. “La nascita di questa sigla si pone come uno strumento utile per tutte le realtà che quotidianamente si confrontano con le problematiche derivanti dalla gestione di centri sportivi, pubblici o privati che siano. Un grande favore lo stiamo riscontrando, in particolare, tra le associazioni legate al nostro Ente con le quali quotidianamente abbiamo occasione di confrontarci”.

Potranno associarsi a questa realtà persone fisiche e giuridiche riconosciute o non riconosciute che siano iscritte ad una Federazione Sportiva, Ente di Promozione Sportiva iscritte al CONI, i gestori di impianti sportivi pubblici e privati di qualsiasi dimensione e natura, professionisti i cui curriculum attestano le capacità e le competenze in ambito sportivo, associazioni che svolgono attività sportiva in ambito professionistico o dilettantistico che siano iscritte ad una federazione sportiva Ente di

lunedì 22 luglio 2019

Conclusa la XV edizione della Corsa De Noantri, oltre 600 al via. Vittoria per Rafał Nordwing e Mitideri Lucia

Sono stati oltre 600 i podisti che hanno preso parte alla XV edizione della Corda de' Noantri, corsa su strada organizzata dall'Associazione del Belli e dall'Atletica ASI Roma che, come da tradizione, si corre per le vie del caratteristico Rione Trastevere.

A tagliare per primo il traguardo è stato Nordwing Rafal Andrzej (ASD LBM Sport Team) con il tempo di 21:57, a seguire hanno conquistato il secondo e terzo gradino del podio rispettivamente Domenico Liberatore(Podistica Solidarietà) e Amadori Francesco (GS Lital).

Tra le donne la prima a tagliare il traguardo è stata Mitideri Lucia (Atletica Acqua Acetosa) con il tempo di 24:58, seguita da Pranteda Giulia e Svitlana Pashkevych (Podistica e Solidarietà).

Quest'anno inoltre è stato premiato anche il primo podista a tagliare il traguardo che ha anche corso la storica gara "Amatrice - Configno", per sancire un gemellaggio con la comunità di #Amatrice, che ancora oggi

lunedì 24 giugno 2019

Ivictus Arena, Sport da combattimento i grandi protagonisti.

Invictus Arena, Formello. Una serata per tutti, in piazza. Spettatori di tutte le età, a titolo gratuito, hanno potuto vedere dal vivo una rassegna dei principali sport da combattimento. Dalla Boxe alla Muay Thai, dalla MMA alla Kick Boxing.
Sul ring, durante l'evento, sono stati premiati il Sindaco del Comune di Formello Gian Filippo Santi e l’Assessore allo Sport e Pari Opportunità Roberta Bellotti, i pugili Orial Kolaj ed Emanuele Blandamura e il nostro Presidente Claudio Barbaro.
Invictus Arena, giunto alla 26esima edizione, è uno dei più prestigiosi eventi di sport da combattimento della capitale, sotto l’organizzazione di Riccardo Lecca. L'evento ha visto partecipi numerosi atleti, dilettanti e professionisti, coinvolti nelle discipline della Boxe, della Muay Thai, delle MMA e della Kick Boxing K1 Rules. Tra i protagonisti della serata

Aikido, cintura nera a un atleta disabile. La prima volta in Europa.

Arti Marziali: una bella storia da raccontare. Siamo in una palestra romana di Aikido, disciplina praticata sia a mani nude che con le armi bianche, spada, bastone e pugnale.
Alla presenza del Responsabile Nazionale del Settore ASI dell'Aikido, Carlo Cocorullo, del Settore Sport Disabili Sabrina Molino e del Presidente del Comitato Regionale del Lazio Roberto Cipolletti, ha ricevuto la cintura nera un atleta disabile ed è il primo caso noto di un ragazzo autistico in Europa che consegue questo traguardo. 
"Simone Palumbo - spiega il Responsabile ASI dell'Aikido, Carlo Cocorullo - è un nostro praticante affetto da sindrome di Asperger che dopo 9 anni di corso ha sostenuto l'esame per ottenere la cintura nera. Simone è nato nel 1996, ha 22 anni e dall'ottobre 2010 frequenta il dojo. Quando Simone ha iniziato a praticare l'Aikido già era noto questo suo disturbo, sin dall'età di 9 anni. Una diagnosi di sindrome di Asperger si ha quando si riscontra un'interazione sociale e affettiva compromessa, ovvero quando interessi e

lunedì 17 giugno 2019

NUOTO ASI AL CENTRO D’ITALIA!

Avezzano ha ospitato con successo la fase nazionale del nuoto ASI

Una manifestazione che si ricorderà a lungo, quella che si è svolta nella bellissima piscina comunale di Avezzano "Centro Italia Nuoto", e che ha ospitato molti atleti in rappresentanza di ben 6 regioni, in particolare Abruzzo, Calabria, Lazio, Piemonte, Puglia e Veneto.

Le gare, che si sono disputate nei giorni di sabato 15 e domenica 16 giugno, hanno visto la festosa partecipazioni di 20 società ed un totale di oltre 1500 atleti gara, che si sono sfidati nei quattro stili e nelle staffette nelle acque della vasca di Avezzano.

Da segnalare che, in contemporanea alle Asiadi di Lignano Sabbiadoro, anche ad Avezzano si sono festeggiati i 25 anni dell'ASI, sono state consegnate alle società partecipanti le t-shirt commemorative del venticinquennale ed il libro che racconta la storia dei 25 anni del nostro Ente.

A conquistare i risultati più ambiti sono stati i vincitori delle tante distanze in programma, ed in particolare Elisa Fiorentino, Paola Abbonizio, Alessia Cristofaro, Emma De Stefano Silvestri, Valerio Orlando, Marco Malara, Dario Maura e  Sara Saldigloria, delle Stelle Marine di Roma, Chiara Guidi e Sara Altieri, della Aprilia Sporting Village (LT), Giulia Barone, Federica Accardo, Claudia Piselli, Riccardo Augelli, Chiara Di Pasquale, Vittorio Bonelli, Livia Coppola, Niccolò Milone, Vittoria Coppola, Lorenzo Mariotti, Paolo Caporaletti, Stefano Scanzani, Massimo D’Angeli, Cristina Campeti, Giorgia Spadavecchia, Andrea D’Angeli, Giulia Proietti, Dario Angelini, Francesca Losciale, Matteo Gangemi, Mario Buonamassa, Matteo Airoldi, Daniele Cucuzzella, Chiara Sciahbasi, Giorgia Bucciarelli e Giorgia Barbato, della Funsport di Roma, Joele Maura, Andrea.

martedì 11 giugno 2019

PARTECIPAZIONE SENZA PRECEDENTI NELLA 52^ EDIZIONE DEL TROFEO GIORGIO BRAVIN


PARTECIPAZIONE SENZA PRECEDENTI E RECORD A RAFFICA NELLA 52^ EDIZIONE DEL TROFEO GIORGIO BRAVIN DAVANTI AD UN ENTUSIASTA FABRIZIO DONATO

La 52^ edizione del Trofeo Giorgio Bravin baciata dal sole, è in caso di dirlo, non soltanto per le condizioni atmosferiche che hanno accompagnato le gare, ma anche per  la massiccia partecipazione, che ha fatto registrare 870 presenze di allievi e cadetti provenienti da ogni parte d’Italia e per la qualità dei risultati andati in archivio che hanno fatto registrare performance di livello assoluto, con primati del meeting abbattuti uno dietro l’altro.

lunedì 20 maggio 2019

Si è disputata a Roma, il 19 maggio, la finale della Coppa Italia di lacrosse maschile e femminile

I trofei vanno rispettivamente a Red Hawks Milano e Baggataway Milano

Si è disputata nel weekend del 18-19 maggio la finale di Coppa Italia maschile e femminile di Lacrosse patrocinata ASI, presso la Polisportiva Ostiense di Roma, atto conclusivo della stagione 2018-2019: ad alzare i due trofei sono state le squadre milanesi dei Red Hawks Milano (maschile) e Baggataway Milano (femminile).

Il torneo si è disputato in una due giorni dedicata al lacrosse - uno sport di squadra di origine nordamericana che sta crescendo, giorno dopo giorno, in tutto il mondo – al quale hanno partecipato 6 squadre e oltre 80 atleti provenienti da tutta Italia.
La prima fase della competizione si è giocata il sabato dove tutte le squadre, tanto le maschili che le femminili, si sono affrontate per decidere le finaliste: ad avere la meglio, fin dal primo giorno, le due squadre milanesi.

Questi i risultati di giornata:
Coppa Italia Maschile
SportUp Imola - Roma Leones 2 - 12
Roma Leones – Milano Red Hawks 3 - 7
Milano Red Hawks – SportUp Imola 8 – 1
Coppa Italia Femminile
Roma Leones – SportUp Imola 10 - 2
Baggataway Milano – Roma Leones 3 - 8
SportUp Imola – Milano Baggataway 12 – 5

La domenica mattina si sono disputate le gare per accedere alla finalissima durante le quali la squadra maschile imolese ha battuto al foto-finish i neo Campioni d’Italia della Roma Leones. Il cartellone femminile invece ha premiato le ragazze della Roma Leones che hanno sconfitto SportUp Imola.
I due match finali si sono disputati nel primo pomeriggio al termine dei quali le due squadre milanesi hanno festeggiato la meritata vittoria.

52^ EDIZIONE DEL TROFEO GIORGIO BRAVIN

Puntuale come ogni anno torna la manifestazione giovanile più antica dell’atletica italiana, organizzata da ASI.
Le gare, riservate a cadetti e allievi, prenderanno il via alle ore 14.00
Il prossimo 8 giugno, come è ormai tradizione Roma ospiterà il Trofeo Giorgio Bravin, la più antica manifestazione giovanile di atletica che si svolge in Italia, festeggiando la sua 52^ edizione.
Dopo un periodo di stasi negli anni ’90 il Bravin ha avuto nuovo slancio e nuovo impulso grazie ad ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) per volontà del Presidente Claudio Barbaro e del responsabile del settore ASI Atletica Leggera Sandro Giorgi, da sempre organizzatore dell’evento.
La manifestazione tornerà a svolgersi, dopo due anni, sulla pista dello Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla, certamente il più suggestivo impianto di atletica leggera della Capitale.
Il Trofeo Bravin anche quest’anno rispetterà la sua filosofia, cioè quella di mettere in vetrina i giovani più talentuosi dell’atletica italiana i quali, come in passato, potranno spiccare il volo verso una carriera importante.
Nel corso degli anni la manifestazione ha lanciato nel panorama nazionale ed internazionale atleti campioni del calibro di Pietro Mennea, Fabrizio Donato, Gabriella Dorio, Alessandro Lambruschini, Francesco Panetta, Piefrancesco Pavoni, Franco Fava.

TERZA TAPPA TSE ASI 2019


Oltre 150 i partenti della terza tappa del Trofeo Scuole di Equitazione andata in scena ieri presso il C.I. I Corsieri.
Tutto si è svolto con regolarità in una giornata graziata dal sole, cosa non scontata in questo periodo complicato dal punto di vista metereologico.
Gli impianti dei Corsieri si sono dimostrati pienamente all’altezza della situazione, e l’impegno  dello staff ASI unitamente a quello del Comitato Organizzatore ha dato vita ad una gara decisamente ben riuscita!
Molto apprezzata e ben eseguita la “difficoltà programmata” del fosso.
Complimenti a tutti i protagonisti di questa giornata, pony e cavalli compresi, e appuntamento alla prossima tappa!

martedì 14 maggio 2019

ASI NUOTO, ECCO I CAMPIONI REGIONALI!

IN ARCHIVIO LA FINALE REGIONALE, CON STELLE MARINE E MACO MAGGIORI PROTAGONISTE, ORA SI ATTENDE AVEZZANO!

Spostata all’ultimora da Rieti ad Aprilia per un problema di carattere tecnico sulla piscina provinciale sabina, la finale regionale del circuito nuoto laziale dell’Asi ha visto in vasca nella provincia di Latina oltre 500 atleti/gara, qualificatisi alla ambitissima finale dei 100 misti, dopo la lunga stagione invernale accentrata sui quattro stili del nuoto.

A salire sul più importante podio stagionale sono stati Martina D’Angelo, Alice Gruosso, Gioia Bucciarelli, Marta Andaloro, Mattia Picuccio e Nicolò Sguera, della New Line Pomezia SSD, Chiara Di Girolamo e Luca Marinelli, della Delfit SSD, Francesca Losciale, Megan Lotti, Matteo Gangemi, Andrea D’Angeli, Angelica Quatrini, Vittoria Coppola,  Paolo Caporaletti, Dario Angelini, Mario Buonamassa e Massimo D’Angeli, della ASD Funsport, Francesco Persi e Gaia Blasi,  della Aria Sport SSD, Nicolò Causi e Alexander Kucherivskyy, della Sis Roma

lunedì 13 maggio 2019

DANZE STORICHE DELL'800 CON GLI STUDENTI A PALAZZO VENEZIA

La Maestra Anna Mastrangelo, Direttrice artistica di AEMDanza, ha tenuto in questo anno scolastico, presso scuole superiori, incontri di Danze Storiche dell'800 affiancando gli insegnanti di scienze motorie.

Il lavoro sviluppato ha interessato l'ass Polaris che svolge all'interno di Palazzo Venezia i progetti di Alternanza Scuola/Lavoro e la Direzione del Museo ha desiderato la sinergia delle due associazioni.

E così sabato 11 maggio scorso, nel Salone da Ballo di Palazzo Venezia gli studenti hanno interagito e una parte di loro ha potuto danzare sei danze del repertorio ottocentesco, apprese durante gli incontri nella loro scuola.

Coralità, sorrisi, emozioni, la scoperta di poter avvicinarsi alla storia e all'arte anche attraverso un elegante uso del fisico, questo si è respirato durante il pomeriggio.

SIS Roma. Una finale che non cancella una stagione unica.

La SIS Roma, società affiliata ASI, perde a Catania la finale Scudetto di Pallanuoto femminile. Ma il suo, resta un campionato straordinario.

Abbiamo fatto due tempi e mezzo di alto livello. Si vedeva che volevamo vincerla questa partita e lo Scudetto. Quando siamo andati sotto un’altra squadra avrebbe mollato. Noi no. Non è facile giocare con una squadra così esperta, forte, a casa sua. Sono orgoglioso di questo gruppo. Abbiamo fatto una finale Scudetto, siamo arrivati secondi nel campionato regolare, secondi in una Final Six dagli altissimi valori tecnici, ci siamo qualificati in Europa, abbiamo perso solo due partite in un anno, abbiamo vinto la Coppa Italia. Ci abbiamo creduto fino alla fine e da settembre ricominceremo a lavorare. Con questo gruppo, facendo tesoro di questa cicatrice che deve rimanere, come succede nello sport, in maniera costruttiva”. Queste le parole, a caldo, del mister della SIS, Marco Capanna.

lunedì 6 maggio 2019

Al via le finali dell'ASI Campionato di Basket

Sono iniziate, sabato 4 maggio 2019, le Finali dell’ASI Campionato – settore basket. Una lunga ed altrettanto bellissima serie di partite che ogni fine settimana ci porterà fino al week-end dell’8 e 9 giugno quando si terminerà questa affascinante avventura, che celebra la sua VI^ edizione.

Tutto questo reso possibile grazie al grande lavoro del Responsabile Nazionale ASI per il settore Basket Massimo Prosperi ed alla passione verso questo Sport nelle figure del Presidente Nazionale ASI Claudio Barbaro e del Presidente del Comitato Regionale Lazio Roberto Cipolletti.

I numeri spesso freddi, raccontano questa volta tutta l’emozione di un Campionato straordinario per partecipazione, agonismo e voglia di giocare e soprattutto divertirsi: 110 squadre che da ottobre si sono sfidate divisi in Draghetti, Tigrotti, Falchi Gold, Falchi Silver, Esordienti Gold, Esordienti Silver, Esordienti Femminili, Under 13 ed Under 14.

Le età in gara? Dai “Draghetti” anni 2010-2011, agli Under 14 del 2005.

sabato 13 aprile 2019

ASI Top Tour fa tappa a Roma

Presso il Palazzo delle Federazioni del CONI si è svolta la tappa romana di ASI Top Tour. L’ormai consolidato format ha già toccato 9 città in soli 9 mesi. A fare gli onori di casa è stato il presidente regionale Roberto Cipolletti. A seguire, i saluti del presidente nazionale Claudio Barbaro che ha espresso, a nome di ASI, la sua determinazione a far sì che la voce dello sport dilettantistico trovi l’attenzione e il peso che merita.

Barbaro: “Siamo pronti non solo a dare tutte le risposte, ma stiamo anche cercando di fare il possibile per modificare dal punto di vista concreto la vita delle nostre associazioni sportive che svolgono un grande servizio, il più delle volte sotto forma di volontariato per la crescita del mondo dello sport e della nostra società”.
Come da palinsesto, nel corso dell’incontro si sono susseguiti gli interventi dei diversi professionisti coinvolti da ASI, moderati con grande esperienza dal dott. Luca Mattonai, presidente di ASI Toscana e coordinatore del progetto ASI Sport Fisco insieme all’Avv. Andrea Albertin, presidente di ASI Veneto.

mercoledì 20 marzo 2019

Nuoto: super ASI ad Aprilia

OTTIMI RISULTATI NELLA PROVA DI QUALIFICAZIONE A RANA, E L’ENTE UFFICIALIZZA LA FASE NAZIONALE AD AVEZZANO CON LA COLLAUDATA ORGANIZZAZIONE LAZIALE.

La Aprilia Sporting Village ha ospitato domenica 17 marzo scorso la 3^ prova di qualificazione a rana del circuito di nuoto regionale dell’Asi, Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, che attraverso il suo comitato organizzatore ha presentato proprio ad Aprilia la fase nazionale, che quest’anno si svolgerà con un programma nuovo ed adattato alle crescenti esigenze ad Avezzano nel week end del 15 e 16 giugno. 
Rimandandovi ai siti istituzionali per tutte le info del caso sottolineamo oggi le gesta dei principali protagonisti della manifestazione apriliana, cioè di tutti coloro saliti sul gradino più alto del podio nella gara a rana, disciplina che ha assegnato i punteggi in vista della fase regionale: Elisabetta Di Paola e Francesca Facciaroni, dell’ Olgiata 20.12, Alice Gruosso, Gioia Bucciarelli e Niccolò Sguera, della New Line Pomezia SSD, Emma De Stefano Silvestri, Laura Peroni, Paola AbbonizioMarco Malara e Pietro Sampogna, delle Stelle Marine arl, Flavio Cintia, Sara Miniero, Gaia Blasi e Leonardo Micheli, della Aria Sport,  Carla Bianca Puiac, Giorgia Spadavecchia, Francesca Losciale, Megan Lotti, Riccardo Sposato, Nicolò Milone, Andrea D’Angeli, Angelica Quatrini,

lunedì 18 marzo 2019

VI ed. Military CrossXrace

Si è svolta sabato 16 marzo, presso la Scuola di Fanteria dell'#Esercito a #Cesano di Roma, la VI ed. della Military CrossXrace, che ha visto la partecipazione di 400 atleti al via.

Per la prima volta è stato dato vita al #CerchioDellAmicizia, accompagnato dall’inno di #Mameli, che ha coinvolto gli atleti prima della gara.

La corsa podistica si svolge su sterrato con percorso di ca.7km complessivi con ostacoli naturali ed artificiali. Il tracciato può essere identificato come un Cross di tipo militare, ovvero corsa

venerdì 8 marzo 2019

VAR, UNA RIVOLUZIONE CHE STA DANDO I SUOI FRUTTI

Clima più sereno: proteste ridotte, errori arbitrali spesso corretti
Il caso di RSC-Athletic dimostra che le squadre collaborano

Il VAR e, più in generale, le riprese di Fanner Cam si confermano scelta vincente.
Grazie al supporto tecnologico non solo sono stati ridotti (e spesso corretti) gli inevitabili errori arbitrali, ma si sta creando un clima sempre più sereno e improntato ad una fattiva collaborazione tra atleti, allenatori, ufficiali di gara e Comitato Organizzatore.
Si protesta meno perché le squadre, potendo richiedere il VAR una sola volta per ciascun tempo di gioco, sfruttano la chiamata in presenza di episodi realmente controversi!
Quando non si tratta di situazioni clamorose, invece, si pensa a giocare e questo favorisce il divertimento di tutti.
Pensando che tutto possa risolversi con riprese e VAR, si sconfinerebbe comunque nell' utopia.
Qualche problema resta, inutile negarlo.
Ad esempio, sul finire della partita tra Roma Soccer Club e Athletic Roma Nord, valevole per l' 8a giornata del CAMPIONATO D'ELITE Asi Roma, si è verificata una situazione che nessuno avrebbe auspicato e che fortunatamente non è degenerata per la buona condotta della maggior parte dei tesserati presenti sul terreno di gioco.
A 7' dal termine un intervento in scivolata di Roberto Di Sisto, capitano della Roma Soccer Club, ai danni di Matteo Ruggeri (Athletic Roma Nord), ha provocato una reazione verbale da parte di quest'ultimo, probabilmente spaventato dal tackle dell' avversario.
Ne è scaturito un capannello in cui due o tre giocatori hanno avuto comportamenti sbagliati, mentre tutti gli altri (allenatori e dirigenti compresi) si prodigavano per calmare gli animi, peraltro riuscendovi poco dopo.
L' arbitro dell' incontro, sig. Mario Tozzi, ha provveduto ad espellere Matteo Ruggeri (Athletic Roma Nord) per il suo accenno di reazione e ad ammonire Roberto Di Sisto (Roma Soccer Club) che era intervenuto in scivolata nei pressi della linea laterale, colpendo l' avversario insieme al pallone (entrata decisa, probabilmente fallosa, ma non cattiva).

giovedì 14 febbraio 2019

Grande successo per il Gasshuku Nazionale IOGKF


Sabato 9 e domenica 10 febbraio scorsi si è tenuto a Roma, con il sostegno dell’ASI, il Gasshuku Nazionale IOGKF, un raduno di pratica intensiva di Okinawa Goju-Ryu Karate-Do Tradizionale.

Il Goju-Ryu di Okinawa IOGKF è una straordinaria arte marziale di grande efficacia per la formazione e l’autodifesa dei praticanti, ed è in procinto di essere riconosciuto dall’Unesco come tesoro culturale dell’umanità.

Non competizione ma autentica arte marziale nello straordinario evento che ha visto la partecipazione di 150 praticanti da Italia, Romania, Danimarca, Bulgaria, Russia, Giappone, Canada e che è stato condotto da 3 tra i più grandi Maestri al mondo come Tetsuji Nakamura Sensei, 7° dan e Capo Istruttore Mondiale IOGKF, Paolo Taigō Spongia Sensei, 7° dan  e Capo Istruttore d’Italia IOGKF, Torben Scharling Svendsen, 7° dan e Senior Instructor IOGKF.

martedì 12 febbraio 2019

Numeri e spettacolo al circuito nuoto ASI

IN ARCHIVIO CON SUCCESSO ANCHE LA QUALIFICAZIONE A STILE LIBERO. C'E' IL RECORD DI PRESENZE...
La piscina dello Zero9 di Roma ha ospitato domenica 10 febbraio scorso la 2^ prova di qualificazione a Stile libero del circuito di nuoto regionale dell’Asi, Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, che ha messo in acqua tanti e tanti atleti di tutta la regione raggiungendo il record di presenze di sempre, fatto questo che ha messo a dura prova l’ottima organizzazione della manifestazione comunque in grado di chiudere l’imponente manifestazione addirittura in anticipo rispetto ai tempi previsti.
Autori dei migliori risultati nella gara “regina” a stile libero sono stati Elisabetta Di Paola, Francesca Facciaroni e Mattia Giubasso, dell’ Olgiata 20.12, Alice Gruosso, Mattia Picuccio e Nicolò Sguera, della New Line Pomezia SSD, Valeria Albanesi, Maria Isabella Barone, Giuliano Ligori e Roberto Torregiani, della Tiro a Volo, Sofia Vitelli, della Delfit , Carlotta Cafaro, della Sport 2000 SSD arl, Gaia Blasi, della Aria Sport,  Nicolò Causi, Alexander Kucherivskyy e Paolo Guida, della Sis Roma NP Fiumicino, Claudia Di Lernia, Gaia Mazzotta e Roberto Vicentini, della Sis Roma gruppo Amendola, Nicolas Silvino, Giulia Barone, Francesca Losciale, Megan Lotti, Nicolò Milone, Angelica Quatrini, Vittoria Coppola, Paolo Caporaletti, Matteo Gigliofiorito e Stefano Scanzani, della ASD Funsport, 

lunedì 11 febbraio 2019

Oltre mille atleti al via nella gara organizzata da ASI per commemorare i caduti delle Foibe e ricordare l'esodo delle popolazioni Giuliano-Dalmate. Presenti autorità politiche e dello sport per le commemorazioni post gara nel Giorno del Ricordo.
A vincere, il polacco Nordwing e l'ucraina Yaremchuk


Elsa Bonivento e Aldo Grandi. Due nomi, sconosciuti ai più. Due nomi tra quelli di trecentocinquantamila esuli cacciati dalle proprie terre. Venivano da Pola e da Zara, oggi sono anziani e hanno fatto emozionare atleti e non nel momento più intenso di questa sesta edizione della Corsa del Ricordo, vinta dal polacco Nordwing e l’ucraina Yaremchuk. 
Al termine della gara, una delegazione ha portato una corona di fiori ai piedi del monumento che, in Piazza dei Giuliani e Dalmati, ricorda l’esodo. Insieme ad Elsa Bonivento e Aldo Grandi, hanno sfilato due ragazze di sedici anni (Lucrezia e Priscilla Schurzel) e un uomo, Gianclaudio De Angelini giovane figlio, tanti anni fa, di esuli. Tre generazioni, insieme, a ricordare come una storia da tutti “gli altri” dimenticata sia dalla comunità viva e perpetuata, di padre in figlio...

venerdì 25 gennaio 2019

Concluso il campionato di Tiro Sportivo ASI

Come ormai consuetudine, anche nel corso del 2018 si è svolto il Campionato di Tiro Sportivo ASI, che si è svolto, presso il poligono Pisana Shooting Club, durante tutto il corso dell'anno.

Come sempre è stata numerosa la partecipazione deigli atleti che si sono cimentati in diverse prove, a spuntarla alla fine è stato Sebastiano Mauro che è salito sul gradino più alto del podio, in compagnia di Enrico Novicelli e Corrado Placidi rispettivamente secondo e terzo.

Al seguente indirizzo è possibile scaricare le classifiche di tutte le 9 prove e la sclassifica generale: http://www.asiroma.it/news-comunicati/concluso-il-campionato-di-tiro-sportivo-asi

lunedì 7 gennaio 2019

La SIS Roma vince la Coppa Italia di pallanuoto femminile. Il pensiero a Tommaso Manzo

Arriva il primo trofeo nella storia romana della pallanuoto femminile. 
Una vittoria nel ricordo di Tommaso Manzo


Grande soddisfazione per una storica vittoria targata ASI che, con la SIS Roma, conquista la Coppa Italia di pallanuoto femminile e vince in finale battendo il Rapallo 6-5! 

«La gioia è vedere loro così contente», esordisce così il tecnico Marco Capanna, al primo anno sulla panchina giallorossa e subito con un trofeo in bacheca, anche per lui la prima Coppa Italia: «Ho trovato un gruppo meraviglioso e una società che mi fa sentire sempre la propria vicinanza ed io volevo ripagarlo così perchè sono malato di questo sport, sono molto contento e dedico a loro ed al mio staff questa vittoria e soprattutto la mia dedica personale va a Giancarlo Manna, la scelta di Roma l'abbiamo fatta insieme. È stata una partita brutta, giocata male con troppi errori e troppa emozione ma abbiamo messo quel qualcosa in più o forse abbiamo sbagliato meno, di sicuro abbiamo fatto una gran bella Final Six e questo non era scontato».

domenica 6 gennaio 2019

Per l’ASI un grave lutto. Se ne va Tommaso Manzo

Un grave lutto ha colpito l'ASI. Tommaso Manzo è stato uno dei promotori dell'Ente del quale fu uno dei padri fondatori al momento della costituzione e, nell'ultimo periodo, Procuratore Sociale ed in tale veste membro della Giunta Esecutiva. Nella sua vita professionale è stato avvocato penalista di grande spessore, più volte rappresentante nell’Ordine degli Avvocati e, a livello politico, Segretario della storica sezione del MSI a Balduina e per due volte Consigliere Comunale a Roma periodo nel quale condusse battaglie importanti. Ma, soprattutto, era un amico leale e sincero.
Avrebbe compiuto 71 anni tra pochi giorni e una morte improvvisa lo ha sottratto alla moglie e al figlio. Una perdita importante anche per noi; a livello umano e per la memoria storica che Manzo rappresentava all'interno dell'ASI.
 
Manzo era nato a Vicenza ma romano di adozione, città nella quale ha coltivato passioni come la politica e l’associazionismo.
Era laureato in Giurisprudenza: non a caso, considerato il suo innato senso di giustizia che mostrò per “la strada”, in tutte le realtà militanti nelle quali ebbe in qualche modo a che fare e nella carriera professionale.